06.9042774 / Ufficio Comunicazione comunicazione@parcodiveio.it

QUOTA da 85 a 272 m
DISLIVELLO 110 m In salita, 300 m In discesa

TEMPO 1,10 ORE
DIFFICOLTÀ E
SEGNAVIA 207 A, 208A, 208 e cartelli della Via Francigena 

Con questo sentiero alternativo si giunge a Isola Farnese guadagnando mezz’ora di cammino e si ha la possibilità di passare per la Tomba Campana   e il suggestivo Ponte Sodo.  Provenendo da Formello e diretti a Isola Farnese la biforcazione si trova in prossimità di Monte Michele. Si lascia la strada sterrata e si prende il sentiero in discesa (segnavia 207A). Dopo circa duecento metri sulla destra nei pressi di una radura si imbocca un sentiero che conduce alla Tomba Campana. Ripreso il cammino il tracciato segue per un tratto il persorso del torrente Valchetta. Giunti in prossimità di un campo si giunge a Ponte Sodo attraverso un sentiero che bisogna imboccare  dalla parte opposta inoltrandosi in un boschetto. Da qui si scende a Ponte Sodo attraverso un sentiero scosceso. Ritornati sulla carrareccia  e riprendendo il cammino verso Isola Farnese si supera un abbeveratoio e delle rocce e quindi più avanti un ponticello.  Si prosegue su un sentiero delimitato da una staccionata. Dopo una lunga salita si raggiunge l’altopiano di Veio. Si prosegue ancora per un tratto sul 207A. Invece di seguire ancora lo sterrato che corrisponde a vicolo Formellese e che dopo aver attraversato la via Formellese giunge in prossimità della Tomba dei Leoni Ruggenti  si gira a sinistra imboccando il sentiero che attraversa il pianoro (208A). Sulla destra troviamo il Decumano con i resti di un lastricato romano. Proseguendo la strada in pianura si giunge all’area archeologica di Campetti. Quindi si prosegue in discesa fino all’area archeolodica di Veio con il santuario di Portonaccio. andando a destra invece si prosegue per la cascata della Mola di Isola Farnese. Si attraversa il fosso del Piordo passando su un Ponte di legno. Più avanti, passato a destra il cimitero di Isola Farnese si giunge salendo a via dell’Isola Farnese. La Francigena prosegue a destra (segnavia 208) giungendo alla via Cassia e poi a La Storta. A sinistra invece troviamo Isola Farnese con il suo pregevole borgo.     
Da qui il bus ATAC 032 permette di raggiungere la Via Cassia e La Storta, con la sua stazione FFSS. Se si va a piedi fino a La Storta, per Via Isola Farnese e poi sul marciapiede della Cassia, occorrono altri 45 minuti. 

error: Content is protected !!