Nel 2015 l’Archeoclub di Formello ha “adottato” l’antica chiesa di San Michele Arcangelo, allo scopo di promuoverne il recupero e il restauro. Nessuno poteva immaginare che fosse l’inizio di un percorso che avrebbe fatto scoprire un patrimonio decorativo sorprendente, che illumina alcuni aspetti poco conosciuti della produzione artistica del Lazio del periodo rinascimentale e barocco.

Il progressivo cammino di scoperta degli affreschi sulle pareti della chiesa di San Michele Arcangelo infatti ha messo in luce  in luce nuove superfici dipinte. In questi mesi è stato consolidato e pulito un grande dipinto della fine del XVI secolo, che sarà prossimamente restaurato, ma che già lascia intravedere l’immagine di una grande “Madonna della Misericordia” incoronata, che accoglie e protegge, sotto il suo grande manto, numerosi fedeli in preghiera. La presentazione del nuovo rinvenimento è stata organizzata dall’Archeoclub di Formello per il prossimo sabato 13 gennaio, alle ore 10.30, a FORMELLO, nella chiesa di San Michele Arcangelo.  Il restauro, sponsorizzato dalla Banca di Credito Cooperativo di Formello, è in corso: un vero work in progress, che sarà illustrato dalla funzionaria del Ministero dei Beni culturali, dottoressa Isabella Del Frate, e dalla restauratrice, dottoressa Stella Mitri.

(fonte: Archeoclub Formello)